logo-sifo
Accedi

Accedi al sito...

Username *
Password *
Ricordami

EMA: nuovi farmaci in arrivo per patologie rare e non

Scritto da Angileri Manuela Il .

CHMP

Il Comitato per i Medicinali per Uso Umano (CHMP) dell’EMA ha raccomandato, nel corso dell'ultimo meeting, l'autorizzazione all'immissione in commercio per tre nuovi farmaci.

Il primo, approvato con procedura accelerata, è budesonide (Jorveza), un farmaco per il trattamento dell’esofagite eosinofila, una condizione infiammatoria rara dell’esofago che può portare, in alcuni pazienti, ad un restringimento dell’esofago tale che impedisce il transito del bolo alimentare.  Busedonide, nella formulazione inalatoria, è stato utilizzato off-label per il trattamento di pazienti con esofagite eosinofila, non essendo disponibile un altro farmaco autorizzato per trattare la malattia. Negli studi clinici condotti su budesonide (Jorveza), nella forma farmaceutica di compresse orodispersibili, si è riscontrata una remissione istologica della patologia nel 90% dei pazienti trattati .

Il secondo farmaco è  letermovir (Prevymisun), antivirale che previene la malattia da citomegalovirus in pazienti trattati con farmaci immunosoppressivi a seguito di trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche. A letermovir è stata riconosciuta dal Comitato per i Farmaci Orfani (COMP) la qualifica di farmaco orfano nel 2012. Sebbene siano disponibili diversi farmaci antivirali autorizzati per il trattamento e la prevenzone di tale patologia, la tossicità di tali prodotti rende necessario disporre di antivirali dotati di maggiore tollerabilità. In uno studio clinico di fase III, il prodotto ha dimostrato benefici clinicamente significativi rispetto al placebo.

L’ultima specialità che si segnala è ocrelizumab (Ocrevus), il primo farmaco che riceve un parere positivo per il trattamento di pazienti nel primo stadio di sclerosi multipla progressiva primaria. Attualmente non esiste alcuna terapia per tale forma di sclerosi multipla e, pertanto, c’è un gran bisogno di un trattamento per una malattia così implacabile ed altamente debilitante.

Per ulteriori informazioni: 
Meeting highlights from the Committee for Medicinal Products for Human Use (CHMP) 6-9 November 2017

Fonte: www.ema.europa.eu

ugo caroselli
farmacista, redazione SIFOweb

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la policy su Cookies