logo-sifo
Accedi

Accedi al sito...

Username *
Password *
Ricordami

Furto e riciclaggio di farmaci all’estero

Scritto da Tarantino Domenico Il .

europe

Predisposto un elenco verificato e rivisto da AIFA, nel quale sono indicati, per le specialità MabThera e Avastin, i numeri dei lotti regolarmente forniti dalla Ditta produttrice alle strutture sanitarie in Italia.

Alla luce della segnalazione AIFA del 30 aprile scorso - nella quale, a seguito di verifiche effettuate sui dati del sistema di tracciabilità, si comunicava l'illegalità di tutte le esportazioni delle specialità medicinali MabThera e Avastin (titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio Roche Registration Limited) effettuate nell'anno 2013 - e, in considerazione del documento formalizzato da Roche in data 16 maggio, gli Stati membri, nel corso delle attività di controllo effettuate, hanno individuato all'interno della catena di approvvigionamento alcuni lotti provenienti dall'Italia e distribuiti illegalmente.

Sulla base delle informazioni condivise, l'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) ha predisposto un elenco verificato e rivisto da AIFA, nel quale sono indicati, per le due specialità, i numeri dei lotti regolarmente forniti dalla Roche alle strutture sanitarie in Italia e in seguito trafugati, manipolati (almeno in parte) e, quindi, esportati clandestinamente.

Per ulteriori informazioni:
Furto e riciclaggio di farmaci all'estero: aggiornamenti sull'evoluzione del caso Herceptin
Documento AIFA

Fonte: www.agenziafarmaco.gov.it

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la policy su Cookies