AIFA: creme sbiancanti e uso improprio

Scritto da Tarantino Domenico Il .

crema

Alla luce dei numerosi sequestri di creme ad azione sbiancante e dei rischi per la salute correlati all'uso improprio di questi prodotti, l'AIFA ha organizzato il 5 febbraio scorso un seminario dedicato al tema.

La pratica dello sbiancamento cutaneo è diffusa in molti paesi e può essere definita come l'uso abitudinario, a fini estetici, di sostanze in grado di ridurre l'intensità della pigmentazione di una cute naturalmente scura.

I prodotti utilizzati sono disparati, contengono una grande varietà di principi attivi, spesso associati tra loro, e vengono presentati per lo più in forma di creme che, in diversi stati extraeuropei, sono distribuite come cosmetici oppure vendute attraverso canali non regolati dalle norme sanitarie e che, non di rado, entrano a far parte di commerci decisamente illegali.

Per ulteriori informazioni:
Le creme ad azione sbiancante: i danni derivanti da un uso improprio

Fonte: www.agenziafarmaco.gov.it

filippo urso
farmacista, redazione sifoweb

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la policy su Cookies