logo-sifo
Accedi

Accedi al sito...

Username *
Password *
Ricordami

Sospendere i farmaci negli anziani: un approccio EB

Scritto da Tarantino Domenico Il .

Anziani

Pubblicato su Evidence un articolo che descrive i rischi connessi alla polifarmacoterapia negli anziani e propone una riduzione ragionata dei farmaci da somministrare a tali pazienti.

Pubblicato su Evidence, la rivista open access della Fondazione GIMBE (Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze), l'articolo"Sospendere i farmaci negli anziani: un approccio evidence-based", che descrive i rischi connessi alla polifarmacoterapia negli anziani e propone una riduzione ragionata dei farmaci da somministrare a tali pazienti.

Di frequente, i pazienti anziani assumono contemporaneamente più farmaci, con notevoli problemi sia di rischio di potenziali ADR sia di probabilità di non compliance.

Negli ultimi anni sono in costante aumento le evidenze che supportano un approccio proattivo alla de-prescription dei farmaci negli anziani al fine di minimizzare il rischio clinico connesso alle problematiche succitate.

L'articolo, dopo aver messo in luce i più frequenti rischi di prescrizione inappropriata, fornisce una guida in dieci punti per attuare una sospensione ragionata dei farmaci, basata innanzitutto su un'accurata ricognizione dei farmaci assunti e sulla prescrizione dei soli farmaci supportati da robuste prove di efficacia, evitando di prescrivere quelli dall'efficacia dubbia o nulla, dal profilo rischi-benefici sfavorevole o contrari alle preferenze del paziente.

Per ulteriori informazioni:
Sospendere i farmaci negli anziani: un approccio evidence-based

Fonte: www.evidence.it

ugo caroselli
farmacista, redazione sifonews

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la policy su Cookies